TESTIMONIES DONDOLAMENTI

Da quando faccio dei fosfeni e dei dondolamenti mezz’ora al giorno, ho potuto constatare un cambiamento nel mio carattere.
Ho trovato una certa stabilità di umore e direi quasi una costanza nel mio stato d’animo.
Sono molto più resistente allo stress, mi sento piena di energia lungo tutta la giornata.
Una calma sicurezza mi accompagna per prendere delle decisioni riflettute nella condotta della mia esistenza. Intellettualmente sento una più grande vivacità di spirito.

Sophie S. – FRANCIA

Signor Stiennon,
Dopo un certo tempo di pratica assidua dei dondolamenti (circa 1 ora al giorno), posso fare le osservazioni e le note seguenti:
– I dondolamenti antero-posteriori hanno una forte influenza sullo psichismo e più in particolare, nel mio caso, sulla volontà e la sicurezza. In effetti, dopo 3 mesi di pratica assidua, ho già potuto constatare certi cambiamenti significativi nel mio comportamento: presa della parola senza imbarazzo davanti ad una assemblea, maggiore sicurezza con le persone dell’altro sesso, compiti effettuati più volentieri…

Yannick – SVIZZERA

Tecnica utilizzata: ho sincronizzato il ritmo di alternanza del mio Alternofono (1 secondo per lato) con il pendolo del mio vecchio orologio.
Dopo aver fatto il fosfene, fisso il pendolo per 1 minuto, poi cerco di rivederlo (ad occhi chiusi) in spirito immaginando una corda d’argento che oscilla al ritmo dell’Alternofono.

Risultato: Di notte si è messo in moto un movimento pendolare verso le 5 del mattino che mi ha condotto ad un’esperienza molto curiosa sotto tutti I punti di vista. In effetti il mio corpo astrale si spostava alternativamente a ritmo e vedevo disegnarsi lontano come delle nuvole argentate.
Pensavo nel profondo di me che mi sarebbe piaciuto incontrare la mia guida spirituale e, sorpresa, un essere dall’aspetto femminile, forma dei veli evanescenti, attraversa il mio « corpo astrale » e ho sentito come un amore benefico che mi penetrava, cosa che mi fece reagire e mi svegliai questa volta nel mio corpo fisico.
Grazie alla Scuola del Dr Lefebure e al suo continuatore Daniel Stiennon.

Jean-Pierre F. – FRANCIA

Ecco sono adesso 3 settimane che pratico tutti i giorni, circa 20 minuti al mattino e 20 minuti la sera, il dondolamento laterale associato ai fosfeni mentre ascolto il CD Sincrofonia e ripeto il mantra « ILLI ».
Da qualche giorno percepisco un sentimento di gioia intensa che si produce nel corso della giornata, senza ragione logica, con la sensazione di sentire il corpo più leggero. Nel corso della giornata sento sempre più spesso un sentimento di tranquillità interiore, di armonia con me stesso (mi accetto meglio così come sono con le mie qualità e le mie debolezze).
Praticando il Fosfenismo penso di aver « riconnesso » il sistema di autoguarigione di cui la natura mi ha dotato.

Christophe C. – FRANCIA

Ultimamente ho avuto un’esperienza molto piacevole. La sera avevo fatto un dondolamento laterale, come ce l’avete insegnato; dondolamento che io apprezzo molto e che pratico prima di addormentarmi.
Al momento del sonno, sento un suono che va da un orecchio all’altro. Era come un soffio che mi attraversava la testa e sentivo una vibrazione. E’ una sensazione molto piacevole. Poi mi sono sentita aspirata nel mio campo visivo, con una sensazione di velocità e di movimento, quando una forma dai contorni luminosi si trovò davanti a me. Si sarebbe detto un angelo che faceva dei movimenti con le mani, come per salutarmi. L’ho ringraziato e, per vedere che cosa succedeva, gli ho chiesto di mostrarmi dei paesi meravigliosi. A questo punto l’essere luminoso partì volando e il nero si aprì come una nebbia per lasciare il posto ad un magnifico sole.
C’erano dei raggi luminosi bianchi molto dolci da guardare e ne uscivano delle sfere rosa per venire nella mia direzione; ebbi una sensazione di esplosione quando mi toccarono. Poi ho realizzato di essere nel mare, ma veramente con la sensazione che il mio corpo si trovasse in quel luogo. Con le mani colpivo l’acqua; sentivo tutte le sensazioni del tatto. La nebbia si chiuse dolcemente sulla luce; volavo sul pelo dell’acqua e vedevo il riflesso del sole nell’acqua.
L’indomani, per tutto il giorno, mi sono sentita di un benessere totale. Questo mi ha tolto dei pensieri parassiti. A momenti avevo l’impressione di non sentire più il mio corpo ma io sapevo che ero là.
Ecco, spero di non essere stata troppo maldestra nello spiegarmi, perché è difficile descrivere e dire ciò che si sente, soprattutto quando è meraviglioso.

Isabelle F. – FRANCIA

I have practiced the three types of head sways with the Alternophone.
The sound OM rotates in my head. Then, as if I was watching a visual and auditory show, the energy moves downwards through my head, going from chakra to chakra while an other energy that seems to emanate from the center of the earth moves upwards through the perineum. Those two energies join in my solar plexus.

Jean-Jacques T.

Dalle 14:30 alle 15:30 ondeggia mentali con alternanza.
Dalle 16:00 alle 17:00 Meditazione girascopica + Alternophone al 1/12 di secondo.
Lavoro sul mio doppio, cercando di non muovere il mio corpo. Sento un fluido nel mio doppio. Percepisco le “presenze” intorno a me. Verso la fine, reintegro il mio doppio e mi avvolge una “veste di luce”.

Jean-Jacques T.

Dopo i miei esercizi serali:
Oscillazioni laterali + respiro quadrato + convergenza oculare
Stavo fluttuando completamente nei miei ritmi. Un movimento che va su e giù. Mi sono ritrovato completamente a testa in giù, testa in giù e piedi in alto. Mi sono poi ritrovato nel luogo in cui ho vissuto durante la mia infanzia. Potevo sentire la pioggia e poi mi ritrovai di nuovo a letto, di nuovo in quel movimento su e giù. Potevo sentire una strana voce risuonare nella mia testa. La voce sembrava chiara ma non riuscivo a ricordare nessuna delle parole che aveva pronunciato. Mi sono poi ritrovato nel cosmo, provando una piacevole sensazione di galleggiamento. Mi sono lasciata andare e ho guardato una scena magnifica: piccole sfere di luce bianca che fluttuavano lontane. Poi mi sono ritrovato nelle profondità del mare, ho potuto marinare un pesce e un corallo. L’elemento più sorprendente di quell’esperienza è stata la calma che ho provato durante essa.

Isabelle F.

Oscillazioni spontanee:
Oggi ho avuto un’esperienza interessante durante una sessione di oscillazioni della testa (figura a 8). Era verso la fine della sessione di 40 minuti che improvvisamente ho sentito che non avevo più il controllo delle oscillazioni. La mia testa oscillava senza l’intervento della mia volontà. Mi accorsi che la mia testa oscillava da sola con perfetta grazia e regolarità senza alcun intervento della mia volontà e con un’ampiezza maggiore del solito. Nel frattempo, come esperimento, ho cercato di rilassarmi completamente, di muovermi in modo perfettamente senza sforzo. La mia testa continuava a oscillare spontaneamente a un ritmo impeccabile. Inoltre, era molto più facile indurre un ritmo nei miei pensieri: di solito, durante i dondolamenti della testa a figura di 8, trovo difficile formare otto perfetti nella mia coscienza, oppure è necessario uno sforzo enorme per formare una bella figura. Tuttavia, durante quei ondeggiamenti spontanei, la figura si disegnava senza sforzo! Alla fine, a un certo punto, ho sperimentato un desiderio sessuale molto potente sebbene non avessi alcun pensiero erotico durante la seduta, un fatto che mi fa credere che l’energia di Kundalini probabilmente avesse qualcosa a che fare con quel fenomeno.

Aurinko

Vorrei parlarvi delle ‘sensazioni’ che ho provato durante una seduta di oscillazioni laterali …
La prima sensazione è la sconcertante impressione che qualcosa di simile a un “nettare” (in senso mistico) stesse cominciando a fluire come un “rivolo d’acqua” proveniente da una regione vicino al mio cuore. La prima volta che ho provato quella sensazione (che va ben oltre un semplice benessere) ho scoperto che somigliava all’emergere del ‘sentimento dell’amore’ con le sensazioni che lo accompagnano (luce interiore, strana sensazione nel mio ventre … )
Ho avuto la netta sensazione che questo « rivolo di nettare » potesse essere all’origine dell’estasi mistica …

Omani

Dopo aver praticato regolarmente le oscillazioni della testa per 15 giorni, 45 minuti al mattino e alla sera, ho sperimentato sogni di colori molto vividi, un aumento di Kundalini, messaggi e molto altro.
… Durante la notte, sento un ronzio nelle orecchie. È un sogno lucido, sono in un tempio con monaci tibetani che cantano insieme il mantra OM.
… L’ennesimo sogno lucido, sono in una chiesa, vicino alla navata centrale. Un prete scende con un incensiere e “aspira” tutti. Mi chiedo cosa succederà quando mi raggiungerà.
Lui arriva, l’incenso mi raggiunge e mi sento andare come un filo di paglia. Poi mi ritrovo nello spazio che occupavo prima. … Un altro sogno lucido, devo scendere in un corridoio sotterraneo. Cammino nella penombra, il corridoio è pulito e nuovo. Quindi esco e percepisco una bellissima luce bianca.
Queste tre esperienze corrispondono a una purificazione della mia coscienza. Così, la prima purificazione mi ha permesso di integrare bene l’iniziazione ritmica eseguita durante il corso della formazione continua.
Ho avuto diverse esperienze molto potenti per diverse notti. Oggi percepisco mandala caleidoscopici all’interno dei fosfeni, un fatto che prefigura il risveglio di alcuni chakra.

Photon69