DONDOLAMENTI

Sophie S. - FRANCIA
Da quando faccio dei fosfeni e dei dondolamenti mezz'ora al giorno, ho potuto constatare un cambiamento nel mio carattere.
Ho trovato una certa stabilità di umore e direi quasi una costanza nel mio stato d'animo.
Sono molto più resistente allo stress, mi sento piena di energia lungo tutta la giornata.
Una calma sicurezza mi accompagna per prendere delle decisioni riflettute nella condotta della mia esistenza. Intellettualmente sento una più grande vivacità di spirito.


Yannick - SVIZZERA
Signor Stiennon,
Dopo un certo tempo di pratica assidua dei dondolamenti (circa 1 ora al giorno), posso fare le osservazioni e le note seguenti:
- I dondolamenti antero-posteriori hanno una forte influenza sullo psichismo e più in particolare, nel mio caso, sulla volontà e la sicurezza. In effetti, dopo 3 mesi di pratica assidua, ho già potuto constatare certi cambiamenti significativi nel mio comportamento: presa della parola senza imbarazzo davanti ad una assemblea, maggiore sicurezza con le persone dell'altro sesso, compiti effettuati più volentieri…


Jean-Pierre F. - FRANCIA
Tecnica utilizzata: ho sincronizzato il ritmo di alternanza del mio Alternofono (1 secondo per lato) con il pendolo del mio vecchio orologio.
Dopo aver fatto il fosfene, fisso il pendolo per 1 minuto, poi cerco di rivederlo (ad occhi chiusi) in spirito immaginando una corda d'argento che oscilla al ritmo dell'Alternofono.

Risultato: Di notte si è messo in moto un movimento pendolare verso le 5 del mattino che mi ha condotto ad un'esperienza molto curiosa sotto tutti I punti di vista. In effetti il mio corpo astrale si spostava alternativamente a ritmo e vedevo disegnarsi lontano come delle nuvole argentate.
Pensavo nel profondo di me che mi sarebbe piaciuto incontrare la mia guida spirituale e, sorpresa, un essere dall'aspetto femminile, forma dei veli evanescenti, attraversa il mio "corpo astrale" e ho sentito come un amore benefico che mi penetrava, cosa che mi fece reagire e mi svegliai questa volta nel mio corpo fisico.
Grazie alla Scuola del Dr Lefebure e al suo continuatore Daniel Stiennon.


Christophe C. - FRANCIA
Ecco sono adesso 3 settimane che pratico tutti i giorni, circa 20 minuti al mattino e 20 minuti la sera, il dondolamento laterale associato ai fosfeni mentre ascolto il CD Sincrofonia e ripeto il mantra "ILLI".
Da qualche giorno percepisco un sentimento di gioia intensa che si produce nel corso della giornata, senza ragione logica, con la sensazione di sentire il corpo più leggero. Nel corso della giornata sento sempre più spesso un sentimento di tranquillità interiore, di armonia con me stesso (mi accetto meglio così come sono con le mie qualità e le mie debolezze).
Praticando il Fosfenismo penso di aver "riconnesso" il sistema di autoguarigione di cui la natura mi ha dotato.


Sig.na Isabelle F. - FRANCIA
Ultimamente ho avuto un'esperienza molto piacevole. La sera avevo fatto un dondolamento laterale, come ce l'avete insegnato; dondolamento che io apprezzo molto e che pratico prima di addormentarmi.
Al momento del sonno, sento un suono che va da un orecchio all'altro. Era come un soffio che mi attraversava la testa e sentivo una vibrazione. E' una sensazione molto piacevole. Poi mi sono sentita aspirata nel mio campo visivo, con una sensazione di velocità e di movimento, quando una forma dai contorni luminosi si trovò davanti a me. Si sarebbe detto un angelo che faceva dei movimenti con le mani, come per salutarmi. L'ho ringraziato e, per vedere che cosa succedeva, gli ho chiesto di mostrarmi dei paesi meravigliosi. A questo punto l'essere luminoso partì volando e il nero si aprì come una nebbia per lasciare il posto ad un magnifico sole.
C'erano dei raggi luminosi bianchi molto dolci da guardare e ne uscivano delle sfere rosa per venire nella mia direzione; ebbi una sensazione di esplosione quando mi toccarono. Poi ho realizzato di essere nel mare, ma veramente con la sensazione che il mio corpo si trovasse in quel luogo. Con le mani colpivo l'acqua; sentivo tutte le sensazioni del tatto. La nebbia si chiuse dolcemente sulla luce; volavo sul pelo dell'acqua e vedevo il riflesso del sole nell'acqua.
L'indomani, per tutto il giorno, mi sono sentita di un benessere totale. Questo mi ha tolto dei pensieri parassiti. A momenti avevo l'impressione di non sentire più il mio corpo ma io sapevo che ero là.
Ecco, spero di non essere stata troppo maldestra nello spiegarmi, perché è difficile descrivere e dire ciò che si sente, soprattutto quando è meraviglioso.


Jean-Jacques T.
I have practiced the three types of head sways with the Alternophone.
The sound OM rotates in my head. Then, as if I was watching a visual and auditory show, the energy moves downwards through my head, going from chakra to chakra while an other energy that seems to emanate from the center of the earth moves upwards through the perineum. Those two energies join in my solar plexus.


Jean-Jacques T.
From 2:30 pm to 3:30 pm mental sways with alternation.
From 4:00 pm to 5:00 pm Gyrascopic meditation + Alternophone on 1/12th of a second.
I work on my double, trying not to move my body. I feel a fluid in my double. I perceive “presences” around me. Towards the end, I reintegrate my double and a “robe of light” is wrapped around me.


Isabelle F.
Following my evening exercises:
Lateral sways + square breathing + ocular convergence
I was floating completely in my rhythms. A movement going up and down. I found myself completely upside down, head down and feet up. I then found myself in the place where I lived during my childhood. I could feel rain and then found myself back in bed, back into that up and down motion. I could hear a strange voice resonating in my head. The voice seemed clear but I could not remember any of the words it pronounced. I then found myself in the cosmos, experiencing a pleasant sensation of floating. I let myself go and watched a magnificent scene: small balls of white light floating far away. I then found myself within the depths of the sea, I could sea a fish and a coral. The most surprising element of that experience was the calm I felt during it.


Aurinko
Spontaneous sways:
Today, I had an interesting experience during a session of head sways (figure-of-8). It was near the end of the 40 minutes session that I suddenly felt that I was not in control of the sways any more. My head was swaying without the intervention of my will. I realized that my head was swaying by itself with perfect grace and regularity without any intervention of my will, and with a greater amplitude than usual. Meanwhile, as an experiment, I tried to relax completely, to move in a perfectly effortless manner. My head kept swaying spontaneously at a flawless rhythm. Moreover, it was much easier to induce a rhythm in my thoughts: usually, during the figure-of-8 head sways, I find it difficult to form perfect eights in my consciousness, or it requires a tremendous effort to form a nice figure. Nevertheless, during those spontaneous sways, the figure was drawing itself effortlessly! Finally, at a certain point, I experienced a very powerful sexual desire though I did not have any erotic thought during the session, a fact that makes me believe that the energy of Kundalini probably had something to do with that phenomenon.


Omani
I would like to tell you about the “sensations” that I have felt during a session of lateral sways…
The first sensation is the very disconcerting impression that something similar to a “nectar” (in the mystical sense) was starting to flow like a “trickle of water” emanating from a region near my heart. The first time that I experienced that sensation (which goes much further than a simple well-being) I found that it resembled the emergence of the “feeling of love” with the sensations that accompany it (inner light, strange sensation in my belly…)
I had the very distinct sensation that this “trickle of nectar” could be at the origin of mystical ecstasy…


Photon69
After practicing head sways regularly for 15 days, 45 minutes in the morning and in the evening, I experienced dreams of very vivid colors, a rising of Kundalini, messages and much more.
… During the night, I feel a buzzing sound in my ears. It is a lucid dream, I am in a temple with tibetan monks singing the mantra OM together.
… yet another lucid dream, I am in a church, near the central aisle. A priest comes down with a censer and “sprinkles” everyone. I wonder what is going to happen when he reaches me.
He arrives, the incense reaches me and I feel myself go as a wisp of straw. Then I find myself back in the space I occupied before. … another lucid dream, I have to go down into an underground corridor. I walk in the half-light, the corridor is clean and new. Then, I exit and perceive a beautiful white light.
These three experiences correspond to a cleansing of my consciousness. Thus, the first cleansing has allowed me to integrate well the rhythmic initiation performed during the course of continuous formation.
I have had several very powerful experiences for several nights. Today, I perceive kaleidoscopic mandalas within the phosphenes, a fact that foreshadows the awakening of certain chakras.